giovedì 19 luglio 2012

Sogni di Gloria e Ricette "Originali": Filetto di Salmone al cartoccio con Porri e Crema di Yogurt Greco ed Erba Cipollina

Vi è mai capitato di trovarvi in una situazione a causa di una concomitanza di eventi concatenati tra loro, di cui non ricordate quasi l'inizio? E di interrogarvi sulle motivazioni, sulle scelte e soprattutto le "non scelte" che vi hanno potato a tutto ciò?
Dai 18 ai 30 anni ho vissuto come trasportata da un fiume in piena: Milano, studio, laurea, master, stage, contratto a progetto, assunzione, lavoro, casa... e ora mi trovo a interrogarmi, per la prima volta con coscienza, su cosa vorrei (e avrei voluto) fare realmente "da grande".

Ho deciso di spegnere il pilota automatico che mi ha condotta fin qui, e di provare a fare qualche deviazione (prudenza mi raccomando!) per coltivare alcuni piccoli sogni/passioni, come questo blog, e come la cucina, e per buttarmi, una buona volta, in qualche avventura divertente.

Allora ho scritto questa e-mail che recitava più o meno così: 

"Ciao sono Francesca, ho 30 anni, sono nata a Sanremo, ma vivo a Milano e... sono un'ingegnere. Ho provato a smettere con tutte le mie forze, ma la realtà mi è ostile. Basta un errore di gioventù, e poi si finisce in un vortice dal quale non si riesce ad uscire, ma forse voi mi potete aiutare :-)

Sfogo la mia creatività in cucina e nel mio blog che non è un classico contenitore di ricette, ma un ironico diario, dove il cibo è protagonista (oltre a me ovviamente!). 

A completare il quadro c'è l'esuberante gruppo di ballo latino, tutto al femminile, di cui faccio parte: Le Sfogliatelle. Abbiamo scelto questo nome perchè ci rappresenta appieno, infatti siamo dolci e belle :-)

Sogno di aprire un localino eclettico a Parigi, la mia città del cuore, dove gustare dolcetti, qualche semplice piatto ligure o sardo (la mia regione e quella del mio ragazzo), leggere, rilassarsi, vedere mostre fotografiche, ascoltare un concerto jazz o assistere a un reading. Le idee di certo non mi mancano e neanche l'entusiasmo, chissà se un giorno ci riuscirò.

Allora posso partecipare?

Ciao.
Francesca"



Lo scopo? Partecipare ad un programma televisivo dove due cuochi dilettanti si sfidano in prove di fantasia e abilità culinaria di fronte a tre giudici. Per scaramanzia non voglio rivelare altri dettagli, ad ogni modo, la rete che lo trasmette ha un nome che è simile a una nota musicale. Misterioso no?! :-)

Detto, fatto. Dopo due giorni ricevo una telefonata (mentre ero in ufficio).

"Ciao sono I. del programma Misterioso, hai qualche minuto?"
"Ciao" (Mi agito tantissimo) "veramente sarei in ufficio..."
"Non c'è problema" (Ma come non c'è problema? C'è il mio capo qui con me, che mi sente! Come fare?)  "Tanto ti rubo solo qualche minuto." 
"Ok..." (Corro a nascondermi in bagno)
"Allora, ci hai scritto per partecipare al nostro programma?"
"Sì"
"E che lavoro fai?"
"Ingegnere, lavoro in una società di..."
"Sìsì ho capito" (Ma se non ho finito di parlare?!) "E da cosa viene questa passione della cucina?"
"Bhe... mmm... fin da piccola..." (non ho la solita parlantina, aiuto!)
"Sì sì ho capito..." (Ma cosa, se non mi fai parlare?) "Bhe, dai, dimmi un piatto ORIGINALE che hai preparato."
"Originale?"
"Sì, dimmi un primo originale." (Vorrei proprio controllare la definizione sul vocabolario, chissà cosa intende lei per ORIGINALE!)
"Mmmmm... Risotto con pere, robiola e zenzero."
"Ok, e un'altro primo originale?"
"Fregola al sugo di gallinella."
"Vabè...Ora dimmi un secondo originale." (Vabè? Perchè vabè? Inizio a essere ossessionata dalla parola "originale".)
"Filetto di salmone al cartoccio, con porri e crema di yogurt greco ed erba cipollina."
"E un altro?"
"Trancio di tonno marinato in aceto balsamico con sesamo."
"E se ti dico salvia?"
"Ehh?!" (Ma cosa c'entra?)
"Sì, se ti dico salvia, cosa mi dici?"
"Bho?!" (Aiuto) "Pollo alla salvia?"
"Ma non è molto ORIGINALE... dai ci sentiamo se mai per un casting." (Non era stato specificato che dovesse essere originale!)

...tu tu tu tu tu tu tu tu... (per chi non l'avesse capito è il suono di quando ti mettono giù il telefono prima che tu possa accorgertene)

Vorrei sottolineare, a parte che la signorina I. non è stata particolarmente "gentile", che non ero così in ansia, e non avevo più ricevuto così tante domande a raffica, dai tempi dell'università. Nemmeno un colloquio di lavoro mi fa quest'effetto... E la conversazione sarà durata, all'incirca... un minuto e mezzo (ci ho messo più tempo a nascondermi in bagno di quello che ho trascorso al telefono).

Chissà se mi richiameranno, io lo spero. Da quel giorno però, una domanda mi ossessiona. Ma cosa vorrà dire ORIGINALE in cucina? Si accettano aiuti casa.

A questo punto vi lascio una mia ricetta originale :-)




SALMONE ORIGINALE 
Filetto di Salmone al cartoccio con Porri e Crema di Yogurt Greco ed Erba Cipollina

Ingredienti
1 filetto di salmone
4 porri
250 g di yogurt greco
erba cipollina
vino bianco
olio, sale, pepe
Procedimento
Tagliare i porri a rondelle e disporli su un ampio foglio di carta forno. Appoggiare il filetto di salmone. Irrorare con vino bianco, aggiungere un filo d'olio, sale e pepe. Chiudere ermeticamente la carta forno, formando il cartoccio (è molto importante che il vapore che si genera all'interno non fuoriesca, affinchè il pesce rimanga morbido e assorba i sapori degli altri ingredienti). Far cuocere in forno a 180° per circa 30 minuti. 
Ne frattempo preparare la crema, mescolando lo yogurt greco con poco olio, sale, pepe ed erba cipollina tagliata piuttosto fine.
Sfornare il salmone e guarnire con la crema fresca (che si scioglierà leggermente), che contrasterà il calore del pesce appena sfornato.


P.S. Speriamo che I. non legga questo post, considerato che ha i riferimenti del mio blog. Però non potevo fare a meno di condividere con voi questa esperienza così... come dire... originale! :-) E se proprio dovesse leggerlo, speriamo che mi trovi ironica e divertente e non si offenda, altrimenti addio sogni di gloria in tv!


P.P.S. Il mio ragazzo ha accolto con entusiasmo il mio desiderio di partecipare al programma di cucina. Poi mi ha chiesto: "Cosa si vince?". E io: "Pentole (yuppi!)". E lui: "Pentole? Ma non si vincono soldi?" 
Soldi al posto di gloria e pentole? Ovviamente scelgo gloria e pentole! Almeno voi mi capirete, lui no... ma è sempre un'uomo, su questo non ci si può fare niente :-)

39 commenti:

  1. Mi piace tanto questa ricetta! Unisce alcuni dei miei igredienti preferiti!!!
    In bocca al lupo per il programma "misterioso" ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille e crepi il lupo! Io amo molto l'abbinamento salmone e porri, infatti tempo fa avevo anche preparato delle crepes. A presto!

      Elimina
  2. buonissima questa ricetta complimenti

    RispondiElimina
  3. Mi hai fatto morire, ti giuro :) A parte che mi piace tantissimo come scrivi e poi hai una bella ironia :D Sono sicura che ti chiameranno, questi qui vanno sempre di fretta e non sono mai troppo simpatici ;) Originale... ahahahah, ora questa parola ossessiona anche me! Gloria e pentole, molto meglio, decisamente :) Il piatto in questione è delizioso, complimenti e in bocca al lupo! :) P.s.: dei tre giudici, uno lo adorooooo ma non dico chi è! ;) Bacioni e facci sapere :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, grazie, grazie e crepi il lupo! Dai speriamo, sarebbe troppo divertente :-)
      Sicuramente se mi chiameranno, vi avviserò immediatamente, incrociamo le dita.

      Elimina
  4. Mi hai fatto morire dal ridere!!! Mi sembrava di rivederti mentre leggevo della telefonata...complimenti cara per questo piatto davvero "originale" e per il tuo splendido blog!!!! Un bacio e buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mi fa piacere! Un bacione. A presto!

      Elimina
  5. Great blog! An interesting and stylish. ;)
    I also invite you to me: http://photographyismyexistence.blogspot.com/
    Yours. Patricia :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Thank you, I'm going to visit your blog too. See you soon :-)

      Elimina
  6. Ahahahha! Troppo FORTE!!! Forza Cuoca siamo tutti con teee!! Non capisco come in uno stato di nebbia totale sei riuscita a pronunciare "Salmone al cartoccio, con porri e crema di yogurt greco ed erba cipollina" per me è peggio di una formula matematica!!!Avrei avuto la lingua paralizzata, il cervello bloccato!! Bellissima scena ;) Io mi candido come aiuto chef per i piatti sardi nel tuo ristorante!! Vengo anche io!! Mollo tutto e vivo più serena ;) Che bello...sento già la musica parigina!! *.*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caspita, mi fai vedere tutto da un'altra prospettiva! ;-)
      Sei già assunta! Che sogno!!!! Un bacione.

      Elimina
  7. una ricettina niente male, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  8. che bella ricetta anche raffinata, un bel modo di portare a tavola il pesce

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio molto. Inoltre è di semplice realizzazione e comodissima se ci sono ospiti. Si possono preparare dei cartocci monoporzione in anticipo e far cuocere tutto in forno mentre si gusta il primo.

      Elimina
  9. Ciao Franci! Sei originalissima!semmai è quella maleducata della signorina "I" che è stata banalmente "S"..."A"

    comunque l'importante è non demordere, riprovaci e questa volta quando ti richiamano, fagliele tu le domande prima di loro: SCUSI MA LEI chi è, COME SI CHIAMA? ;-))

    un forte abbraccio !

    Se ti va passa dal nostro blog che ora abbiamo in atto il nostro contest per l'estate, questo è il link: http://www.saporidicasamia.com/2012/06/un-pic-nic-in-riva-al-mare.html

    Ti aspettiamo!

    a presto!
    Lucy :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao grazie mille :-)
      Passerò di sicuro e spero proprio di riuscire a partecipare.
      A presto.

      Elimina
  10. Originale? Mia cara, è una parola molto abusata che significa tutto e niente, sta a chi la usa, come la signorina che ti ha contattata, riempirla di significato. Probabilmente di cucina ne sapeva poco e cercava solo di fare scena. Eppoi, perché bisogna cercare l'originalità a tutti i costi? Quando mangio, voglio mangiare qualcosa di buono, non di originale.
    Comunque ti faccio tanti in bocca al lupo che ti scelgano, poi facci sapere così ti vediamo.
    Intanto mi gusto il tuo salmone originale.
    Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono perfettamente d'accordo con te. Spesso si cerca di stupire con ingredienti ricercati (a volte introvabili) e abbinamenti inusuali. Ma non sono necessariamente questi motivi di successo di una ricetta. Spesso sapori "tradizionali" ed ingredienti semplici e genuini (che oggi sono ancora più introvabili) sono molto più d'effetto e soddisfacenti.
      Ad ogni modo crepi il lupo e se mai dovessi avere la possibilità di vivere questa avventura non mi dimenticherò di pubblicizzarlo a dovere :-)
      Ti ringrazio molto.
      A presto.

      Elimina
  11. Ciao cuoca fra le nuvole! e anche questa volta mi hai divertito con il tuo blog smart e ironico! credo proprio che proverò questa ricetta a breve!!!!
    in bocca al lupo per il programma!
    e viva le SFOGLIATELLE!!!!
    Annina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grande Anna! Ovviamente se andrò in tv farò promozione per i nostri spettacoli! :-)

      Elimina
  12. E' un piacere conoscerti con questo delizioso piattino, splendidamente presentato, brava!!!! Mi aggiungo ai tuoi lettori, passa a trovarmi, un abbraccio!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio molto. Passerò volentieri nella tua cucina!

      Elimina
  13. ciao Francesca è la prima volta che passo da te, sei davvero simpatica!

    RispondiElimina
  14. Beh a me il pollo alla salvia sembrava originale visto che non mi sarebbe venuto in mente! Vattela a pesca cosa intendeva la signorina I!!! Però mi hai regalato una bella risata con questa storia, sei davvero simpatica ^_^ E me gusta anche parecchio il tuo trancio di salmone. Piacere di conoscerti, ti seguirò con piacere. A presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille! Infatti, il pollo alla salvia è originalissimo :-)

      Elimina
  15. Mi hai fatto morire, mi stò ancoratenendo la pancia dal ridere, se ho capito il programma ti auguro di andarci e di vincere, lo farei solo per il premio, ma francamente io e la telecamera non abbiamo un buon rapporto... meglio che vai tu e io faccio il tifo. Ricetta meravigliosa, tipa della tv stronza, ma del resto che ti aspetti da una tipa per la tv? Se non fosse stronza avrebbe mancato il ruolo no? Baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente forse fanno un apposito test per assumerli! :-)

      Elimina
  16. Ciao cara leggendoti mi viene da ridere perche' ho mandato una mail simile l'anno scorso per lo stesso programma, mi hanno chiamata e stavo pure dormendo, era un pomeriggio, le stesse domande e pochi giorni dopo mi hanno fatta andare a Milano per il casting... agitazione , paura e... mai piu' richiamata! Incrocio le dita per te!!!!
    e una ricettina davvero invitante, un bacione a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah non è possibile, allora i miei sogni di gloria svaniscono... no da speriamo bene! Di certo se ci sono novità lo scriverò subito!

      Elimina
  17. Salmone e porri si sposano molto bene! ^^
    Io non so come mi sarei comportata con quella raffica di domande "originali"...:D va bene la prontezza del rispondere... ma almeno far finire di parlare le persone!!
    In bocca al lupo allora!! ^_^

    RispondiElimina
  18. Secondo me la tua é proprio una ricetta originale! Originale, secondo me significa, che lo hai inventato tu e non preso da chissa dove. Infondo é il significato proprio di quella parola se ci pensi. Anche io tempo fa scrissi ad una trasmissione di cucina, mi dissero di inviare 3 ricette e parlare un po di me.
    Mai chiamato. Ho capito comunque dal loro comportamento che anche se hai una passione sfrnata per la cucina, se non fai un lavoro o altro hobby particolare, non interessi. Peccato, con tutta la gente che ama fare questo...

    Anche io amo Parigi, se dovessi aprire un localino mi piacerebbe proprio li. In italia il mio sogno se lo mangerebbe lo stato...

    Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi piace la tua definizione di "originale" :-)
      Io ho chiamato più che altro per vivere un'esperienza divertente, effettivamente sono rimasta piuttosto dubbiosa davanti all'atteggiamento dell'intervistatrice. Non capisco bene cosa cerchino e poi come facciano a farsi un'idea delle persone in modo piuttosto frettoloso. Ad ogni modo spero comunque di essere richiamata, sarebbe in ogni caso una giornata speciale in cui potrei sentirmi una vera cuoca!

      Qui non è facile aprire una piccola attività se non si dispone di capitali propri e di un bel paracadute in caso di bisogno, ma non si sa mai, mi ripeto che non devo smettere di sognare anche se a volte non è facile.

      Grazie per "la visita". A presto.

      Elimina
  19. questo piatto è davvero originale ma bellissimo...meriteresti di essere chiamata sai?
    perchè non provi con la concorrenza...chissà!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille! Mi hai messo la pulce nell'orecchio... :-)

      Elimina