venerdì 27 giugno 2014

Riso Venere con Salmone, Zucchine e Aneto. Corse mattutine.

Da quasi due mesi prendo il treno tutti i giorni, e mi sono accorta che tutti i giorni incontro le stesse persone. La signora che porta a spasso il cane, il ragazzo con lo zaino in biciletta, l'uomo che consegna le brioches, l'anziana signora che esce di casa e cammina piano piano a passettini piccolissimi.

Un'altra cosa che ho imparato, è capire se sono in ritardo in base a cosa stanno facendo queste persone. Per esempio: se l'uomo che consegna le brioches ha appena parcheggiato, sono in anticipo; se sta entrando nel bar, sono in orario; se sta andando via, allora devo accelerare il passo. 

Il problema si pone quando mi accorgo che l'anziana signora che esce di casa e cammina piano piano a passettini piccolissimi è gia arrivata in fondo alla via: a quel punto devo correreeeeeeeee!

E tra una corsa e l'altra vi lascio questa ricetta semplice e fresca.



RISO VENERE CON SALMONE, ZUCCHINE E ANETO
Ingredienti per 4-6 persone

400g di riso venere
400g di filetto di salmone fresco
5-6 zucchine
1 mazzetto di aneto
olio
sale
vino bianco

Procedimento
Far cuocere il riso venere in abbondante acqua salata secondo le indicazioni riportate sulla confezione e far raffreddare. Disporre il salmone in una teglia coperta di carta forno, irrorare con un bicchiere di vino bianco, aggiungere un filo d'olio e salare. Cuocere il salmone in forno ventilato preriscaldato a 200°C per circa 30 minuti, poi far raffreddare. Tagliare le zucchine a cubetti, condire con un filo d'olio e sale e cuocerle in una padella coperte da un coperchio a fuoco lento girandole di tanto in tanto con un cucchiaio di legno. Poi far raffreddare. Tagliare l'aneto finemente. Condire il riso con il salmone spezzettato, le zucchine e l'aneto.


Vi ricordo il mio contest Aiuta la Cuoca Golosa, non mancate e aiutatemi con una ricetta!


8 commenti:

  1. E' il mio riso preferito, ormai è ufficiale, più lo faccio e più lo penso... adoro persino l'odore che ha mentre si cuoce lentamente (beato lui che non ha fretta come noi...) ed è aromatico, speziato e fruttato insieme... quasi da mangiare senza condimento! lo faccio spesso con le zucchine e con i gamberi, la prossima volta seguo la tua scia rosa e userò il salmone... :-)

    RispondiElimina
  2. Che ricettine sfiziose trovo qui! Complimenti...
    Ti leggo con interesse,
    Carla

    RispondiElimina
  3. Ahahahaah Francy mi hai fatto morire... io utilizzavo questa tecnica quando andavo a scuola... facevo sempre tardi, sempre!!! Ottimo il riso venere, a me piace molto e la tua proposta è davvero invitante! Da replicare quanto prima ;) Un abbraccio e complimenti, felice settimana <3

    RispondiElimina
  4. è tanto che non lo rifaccio, ma anch'io ricordo che quando lo facevo era buonissimo!!!!!!!!!!!!!!!la consistenza di quel tipo di riso è favolosa!!!mi hai fatto rivenir la voglia...mmmm che fame!!! un abbraccio speciale e buona domenica!!!!

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  6. Io non l'ho mai assaggiato, ma questa ricetta è molto invitante! Complimenti !

    RispondiElimina
  7. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  8. Play Bazaar jamo liko pani joman hinga hani dopara hona chino ka tiko rey pa mana taka ra puni ma took hore gana ma ara te kani puni Satta King hogo to maki hoki moi xusio ka xi pona honi.

    RispondiElimina