giovedì 11 aprile 2013

Zuppa agli Asparagi e Look Domenicale

Fine settimana in Sardegna a casa dei genitori del mio Lui. Domenica mattina. Un raggio di sole fa capolino tra le nuvole dopo un periodo piovoso. Sveglia tardi, colazione con dolcetti fatti in casa. Lui dice: "Amore, preparati che andiamo a fare un giro prima di pranzo". Cosa si può chiedere di più?

Che bello! Piega ai capelli, trucco, vestitino carino, stivaletti e occhiali da sole. Sono pronta per la passeggiata domenicale. 



Lo trovo sulla porta, un po' impaziente, ad aspettarmi. Non capisco perchè, ci ho messo solo un'ora! Anche lui è pronto: tuta, scarpe da ginnastica, giacca a vento e... casco. Casco?!

"Facciamo un giro in moto.": dice.
"Ma non ho i vestiti adatti!": dico. Per l'altro mi sono appena fatta la piega!
"Ma dai, che vai bene così. Andiamo!": dice.

Ok non c'è problema, sarò come Audray Hepburn quando, in Vacanze Romane, scorrazza per la città con la gonna svolazzante, in sella ad una vespa, abbracciata a Cary Grant. Certo, Cary, in effetti, era in giacca e cravatta, ma la tuta vecchia non ruberà attimi di romanticismo alla nostra fantastica gita. Monto il sella, un po' impacciata con la borsetta sotto braccio, ma non mi faccio spaventare da questi insignificanti dettagli.



Si parte! Direzione: campagna... qualcosa mi dice che non sarò Audrey. Piuttosto, un'improvvisata esploratrice, dagli stivaletti infangati. Possibile aver interpretato in modo così diverso il concetto di "passeggiata domenicale"?

Diciamo che, percorrere un bucolico sentiero con quello che si è soliti chiamare il vestito buono, non era proprio ciò che mi aspettavo, però, devo dire che il mio quarto d'ora di romanticismo me lo sono guadagnato, visto che abbiamo raggiunto un meraviglioso punto panoramico con vista mare.

Inoltre ho imparato a riconoscere l'asparagina selvatica che, confesso, non avevo mai visto! E per questo vi dedico questa deliziosa zuppa.



ZUPPA AGLI ASPARAGI, PISELLI, MENTA ED ERBA CIPOLLINA
Ingredienti per 4 persone
300g di asparagi (meglio se selvatici)
250g di piselli
2 porri
menta
erba cipollina
Procedimento
Far bollire gli asparagi in acqua salata per una decina di minuti, scolarli e conservarne alcuni da parte. Nella stessa acqua far bollire i porri e i piselli. Quando saranno cotti, aggiungere gli asparagi, l'erba cipollina e la menta in quantità a piacere (alcune foglie saranno sufficienti) e passare il tutto con il passa verdura. 
Decorare con gli asparagi interi, erba cipollina e menta. Aggiungere un filo d'olio crudo.

Questa zuppa è stata ispirata, e liberamente modificata, dalla ricetta di "Oggi pane e salame, domani...". Trovate l'originale qui.

27 commenti:

  1. ahahah, questo post va in archivio sotto la voce "gli uomini vengono da marte..." :D
    però dalla scampagnata hai ricavato questa coloratissima zuppa: che buona!

    RispondiElimina
  2. Mi sembra un'ottima rivisitazione ^_* e poi gli asparagi selvatici sono una vera leccornia! Ti ringrazio moltissimo per la "nomination" e che invidia il fine settimana nella mia amata Sardegna...
    Un abbraccio forte
    Sonia
    PS ci sei su Twitter?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No nono son twitterizzata :-)
      Sono su facebook però. Un bacione.

      Elimina
  3. Bellissimo racconto, bellissima gita domenicale e buonissima zuppa ma adesso insegni anche a noi come riconoscere gli asparagi selvatici, ok? ;)
    Un bacione

    RispondiElimina
  4. si si si, anche io come la Vale voglio riconoscere gli asparagi selvatici... anzi va la, vammeli a raccogliere tu che fai prima... tanto il look giusto già ce l'hai no????

    RispondiElimina
  5. Che bel colore! Mi ci tufferei volentieri in quella deliziosa vellutata. Mi mette proprio una voglia di affondarci il cucchiaio! Deliziosa!
    Incoronata.

    RispondiElimina
  6. Io ormai mi sono organizzata e chiedo sempre "Come mi devo vestire?" così evito sorprese ahaha!
    Che meraviglia deve essere il panorma vista mare *-* e sembra ottima anche la zuppa....e visto che la primavera ancora non si fa vedere, con questo freddino ci sta proprio bene!
    Bacini
    Betty

    RispondiElimina
  7. Hmmm sembra veramnete buonissima! Molto bello il tuo blog,magari se vuoi possiamo seguirci a vicenda? Aspetto la tua risposta ;).

    Buona giornata ;)!

    http://www.cristinasurdu.com/

    RispondiElimina
  8. Immagino la scena! :)
    La tua zuppetta è deliziosa!
    Un bacione!

    RispondiElimina
  9. Buonissima questa zuppa.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  10. Noi donne, quanto siamo romantiche e legate a certi film... :D
    Ma la passeggiata è servita per esperimenti culinari, quindi valeva la pena farla... :-)
    Salutami la Sardegna, mi manca!

    RispondiElimina
  11. E vabbè come sei cavillosa! Che sarà mai un po' di terreno sul vestito bello, un po' di vento che ti ha scompigliato pettinatura e piega? Scherzo, ma non capisco perché per gli uomini è così difficile capire che un bel vestito non richiede moto e una passeggiata romantica è un'altra cosa. Bah! La risposta non la troveremo mai, meglio concentrarsi sul bottino, gli asparagi selvatici sono una delizia e la tua zuppa è golosissima!
    Un bacio

    RispondiElimina
  12. Bella avventura domenicale!!
    E la zuppa di asparagi deve essere buonissima!!
    a presto!

    RispondiElimina
  13. Buona e salutare questa zuppetta!!!

    RispondiElimina
  14. Ti ha fatto un piccolo scherzetto il tuo lui :)) ma alla fine sarà stata di sicuro una bella giornata. Anche col bottino :D! Adoro l’asparagina selvatica e la tua crema dev’essere deliziosa cos’ profumata. Un bacio, buona settimana

    RispondiElimina
  15. Io sto morendo dal ridere perché cerco di visualizzare ciò che hai raccontato.
    Immagino però che la cornice alla fine sia più che romantica tesoro.
    Che meraviglia...e meravigliosa è la ricetta.
    Tanti bacini

    RispondiElimina
  16. Dai che ne è valsa la pena!! :-)

    RispondiElimina
  17. A parte le inevitabili "divergenze maschio-femmina", la gita ha scaldato il cuore a voi due e la pancia a noi ;-)

    un bacio e buona giornata

    RispondiElimina
  18. Buona questa ricetta!!!! Poveri stivaletti!!! Però in effetti questa volta tendo a dare la ragione al tuo fidanzato....la passeggiata domenicale è selvaggia-campestre...O.O...attraverso i sentieri che portano al mare...una meraviglia. Consiglio: la prossima volta non farti la piega e porta il costume ;) e goditi il relax...Un abbraccio!!!

    RispondiElimina
  19. Inoltre nel mio blog ci sono 2 premi per te!! Un bacione!!!

    RispondiElimina
  20. sai che non ho mai cucinato gli asparagi? ma la tua zuppa è molto invitante...sono tua nuova follower...se ti va passi da me?? ti aspetto con piacere..un bacio Anna
    http://viveredaceliaci.blogspot.it/

    RispondiElimina
  21. Non so se mi è piaciuta più la ricetta o l'immagine di te che ti metti in "ghingheri" per poi scompigliarti tutta! :-)
    Ti ho indicato come blog ispiratore! Spero ti faccia piacere. Ciao, Hoda
    http://spaziodihoda.blogspot.it/2013/04/e-due-very-inspiring-blogger-award.html

    RispondiElimina
  22. Buongiorno, Cuoca! :) Passa da me! ;) :**

    RispondiElimina
  23. che buona questa ricetta! adoro gli asparagi ma non li ho mai provati in una zuppa, questa sembra faccia proprio al caso mio!
    volevo farti i complimenti per il blog, l'ho scoperto per caso ma ho già sbirciato altre tue ricette, tutte bellissime! brava! mi sono anche aggiunta ai lettori fissi :)
    Passa anche da me se ti va!
    a presto,
    Michela

    RispondiElimina
  24. bellissimo blog ! mi unisco subito ai tuoi follower! le tue ricette sono molto invitanti, complimenti anche per le foto! brava! anch'io ho un blog, ti lascio subito l'indirizzo http://mestoliescodelle.blogspot.it/ se passi mi farà molto piacere.. baci

    RispondiElimina
  25. Ciao, ho una piccola sorpresa per te, vieni a trovarmi!

    RispondiElimina