lunedì 12 novembre 2012

Dinamiche da "Food Event" e Torta Salata alle Melanzane e Semi di Finocchio

Ebbene sì, anche io ho finalmente partecipato ad uno dei tanti, ormai di gran moda, Food Event. Più che "partecipato", forse il termine corretto è "presenziato", dal momento che il mio ruolo è stato semplicemente quello di ascoltatrice e... osservatrice. 

Sono stata invitata da una mia cara amica, una bravissima Food Blogger, padrona di casa in occasione di un incontro in onore della cucina siciliana a Milano. Lungi da me voler riassumere il contenuto degli interessantissimi interventi di esperti del settore, non ne sarei all'altezza, quello che mi piacerebbe raccontare sono invece le "dinamiche da Food Event" che ho potuto analizzare con occhio clinico.

Popolazione presente: 30% esperti o appassionati di Food con un alto livello di preparazione in materia, 70% anziane signore dai capelli cotonati sfoggianti vestito buono, vistosi gioielli e pennellate di trucco piuttosto acceso.
Mentre sul volto dei cosiddetti foodie si delineava un'espressione di piacere ed ammirazione quasi estatica di fronte alle parole degli chef, che evocavano profumi e sapori di Sicilia, man mano che passava il tempo, lo sguardo delle anziane signore diventava sempre più impaziente e bramoso del momento degustazione. Posto a sedere vicino al tavolo degli assaggi e borsetta sulle ginocchia: ho capito subito che il loro vero interesse non era capire come si produce vino biodinamico, ma berne a più non posso!



Altro che riflessi rallentati dalla vecchiaia! Non appena sono stati spenti i microfoni, con scatto felino, le signore si sono avventate sul buffet usando velocità e scaltrezza per arraffare più pietanze possibili, in una battaglia all'ultimo sangue a suon di sorrisi e sgambetti. Io non ho neanche provato ad avvicinarmi al tavolo, era troppa la paura di ricevere in testa una pochette vintage in pelle di coccodrillo,  inavvertitamente s'intende. 

Volendo citare un leggendario film, "ho visto cose che voi umani non potete neanche immaginare". Ci si potrebbe chiedere se non siano umane anche le anziane signore. Ebbene no. La risposta è no. Sono donne bioniche capaci di incassare calci, gomitate e spallate pur di addentare l'agognato finger food (nonchè il delizioso mini vassoio in bambù, senza accorgersi che quello non si mangia).

Poveri foodie e poveri chef, che sono stati bruscamente risvegliati dal loro idillio enogastronomico dagli schiamazzi delle professioniste della degustazione. E mentre uno dei cuochi assisteva inerme alla fine così poco poetica delle sue creazioni, si sentivano in sottofondo frasi come: "Delicatissimi questi assaggi!" (forse riferendosi al fatto che il vassoio doveva essere realizzato con un materiale più resistente per sopravvivere agli assalti?) e "Che profumo questi fichi d'india!" (mentre i frutti, usati per decorare la tavola, venivano infilati con "estrema discrezione" nelle pochette vintage in pelle di coccodrillo).



Vi lascio una ricetta ispirata alla Sicilia adatta sia come piatto unico che per un buffet, se servita in mono porzioni. Ma se fossi in voi non inviterei le suddette professioniste!

TORTA SALATA ALLE MELANZANE E SEMI DI FINOCCHIO
Ingredienti
1 disco di pasta sfoglia
2 melanzane
250g di ricotta di pecora
1 cucchiaio di semi di finocchio
3 cucchiai di parmigiano grattugiato
3 uova
sale e pepe
Procedimento
Tagliare le melanzane a cubetti, salarle e lasciarle riposare per un'ora, poi sciacquarle bene ed asciugarle. Sbattere le uova, unire la ricotta, il parmigiano, i semi di finocchio, sale e pepe q.b. e le melanzane a cubetti. Disporre il disco di pasta sfoglia nella teglia, riempire con il composto e ripiegare i bordi della sfoglia sul ripieno. Infornare a 200°C e far cuocere per un’ora.


16 commenti:

  1. le professioniste del buffet sono implacabili, si nascondono in chi meno te lo aspetti ;-)
    hai descritto benissimo le dinamiche post-presentazione, ma spero che l'incontro sia stato nonostante tutto interessante!
    alla prossima
    Claudia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Su questo non c'è alcun dubbio,l'incontro e gli interventi sono stati interessantissimi. Non volendo, nè potendo, però sostituirmi a chi lo descriverà con professionalità e preparazione, ho solo voluto porre l'accento sulla comicità della presenza di numerose "imbucate", che si trovano ovunque, ma forse più facilmente agli eventi enogastronomici, attirate dalle prelibatezze proposte :-)

      Elimina
  2. Ultimamente in effetti si legge di milioni di eventi di ogni genere.
    A me piacerebbe partecipare giusto per "rubare" qualche piccolo segreto a chi è più bravo di me.
    Per esempio a te rubo questa ricetta!
    Un abbraccio mia cara

    RispondiElimina
  3. Ahahaahhaah mi hai fatto morire dal ridere, conosco questo genere di signore (e signori, attenzione!)... Poveri chef, davvero... e poveri foodie... Mi piacerebbe tanto partecipare ad un evento del genere, speriamo presto, mai capitato per ora! Questa ricetta è fantastica, adoro le torte salate e le melanzane, dunque perfetta! :D Segno la ricetta, complimenti e un abbraccio forte :)

    RispondiElimina
  4. bellissima giornata ahahahahaahahhaha sono le solite vecchine che appena apre un negozio vanno solo per il buffet e poi non ci ritornano mai più!!! bella ricetta comunque complimenti

    RispondiElimina
  5. Ho organizzato un doppio giveaway...
    un weekend con partecipazione al workshop di photostylist.
    Ti aspetto
    Gianly
    http://giato.blogspot.it/

    RispondiElimina
  6. ahahahahahah mi piace molto il tuo modo di presentare le "cose" e quella della pochet vintage mi ha fatto ridere...nonostante tutto penso che è stato un incontro piacevole:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'incontro è stato davvero bello, gli interventi curati di professionisti preparati e innamorati della Sicilia. Bisognerebbe inventare una speciale selezione all'ingresso: divieto d'accesso ai malintenzionati!

      Elimina
  7. Brava brava bisogna andare e conoscersi!
    Ti avverto che con Sara dei "Pi@ttini di Drilli" abbiamo intenzione di organizzare un mega raduno per conoscerci dal vivo! Niente cucina però... solo DIVERTIMENTO!!!!
    Ti informerò passo passo e non potrai mancare :D
    E nel frattempo mi scupiazzo la ricetta!
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È un'idea bellissima, mi raccomando fammi sapere!!!

      Elimina
  8. Posso fare una sciurina anche io ????

    RispondiElimina
  9. Eh si, tra una cotonatura e l'altra, i vecchietti si tengono in forma per questi eventi! :-)
    Io, invece, con molta grazia, ovvio :-), mi avventerei sulla tua torta salata, è deliziosa.
    Un bacione, buon fine settimana

    RispondiElimina
  10. ehehehehehe, io quando vado agli eventi mi diverto un sacco, non solo per gli assaggi, ma anche perchè si parla con un sacco di persone, deliziosa la tua torta salata, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  11. Es una delicia me gustaría probar luce muy lindo,abrazos y abrazos

    RispondiElimina
  12. E' vero le vecchiette si scagliano come dei condor sulle tavolate dei buffet! è per quello che portano con se le vistose borsette...un po' per farsi spazio tra la folla, un po' per riempirle di cibo! chissà se anche noi diventeremo così...:D Buona la ricetta :) Baciii

    RispondiElimina