venerdì 5 ottobre 2012

Primo Esperimento di Cake Design: Torta di Compleanno a Sorpresa!

Cucinare è un modo per prendersi cura delle persone a cui vogliamo bene, per coccolarle e anche per far loro belle sorprese. Cosa c'è di meglio dunque di una inaspettata e fantastica torta per festeggiare il compleanno di colui che amiamo di più al mondo?
Bisogna però organizzare tutto per bene e non lasciare niente al caso. Riuscire a realizzare la "Torta dei Suoi Sogni" in gran segreto è un progetto ambizioso e richiede organizzazione, precisione e meticolosa pianificazione di ogni "fase preparatoria". Tutto ciò l'ho imparato realizzando la torta di compleanno per il mio ragazzo. 

La mia missione segreta è iniziata una settimana prima della data prevista per i festeggiamenti con la fase "Spesa". Con in tasca una minuziosa lista di ingredienti, mi sono recata al supermercato per acquistare tutto il necessario e anche di più. Infatti ho pensato di fare un po' di scorta, in caso qualcosa fosse andato storto (e per fortuna che l'ho fatto...). Con fare felino, ho infilato solo 24 uova nel carrello della spesa (melius abundare quam deficere!) senza dare nell'occhio. Lui non si è affatto insospettito... credo :-)



A questo punto è iniziata la fase "Calcoli". Munita di calcolatrice scientifica, che non sfoderavo dai tempi dell'università, ho effettuato elaboratissimi conteggi per modificare le dosi della ricetta che ero intenzionata a seguire, per renderle adatte alle mie teglie. Io la teglia da 30 cm di diametro non ce l'ho! Dato lo sforzo e la quantità di fumo che mi è uscito dalle orecchie per usura eccessiva dei neuroni, mi meriterei un dottorato ad honorem in Ricette e Proporzioni.

Terza fase:  "Pan di Spagna". Questa fase è risultata particolarmente istruttiva: mai riempire eccessivamente il proprio robottino da cucina, se non si è estremamente sicuri della sua capienza e, soprattutto, se non si è consapevoli di quando possano aumentare di volume tutte quelle uova montate con le fruste. Volendo realizzare l'impasto di due pan di spagna contemporaneamente, ho ottenuto soltanto un composto impazzito che strabordava fuori dal suo contenitore, invadendo tutta la cucina! Unica consolazione: avevo le uova di scorta :-)

La fase "Crema Pasticcera" si è svolta senza intoppi e le amiche mi hanno fornito l'alibi per l'ennesima sera misteriosamente passata in casa. Grazie!


La quinta ed ultima fase è stata "Farcitura e Decorazione". Anche qui ho imparato molto: mai improvvisarsi maestra assemblatrice e decoratrice a poche ore dalla festa! Ma le famose Cake Designer  hanno studiato Scienza delle Costruzioni e hanno alle loro dipendenze un Direttore Lavori e un Responsabile della Sicurezza, come in ogni cantiere che si rispetti? La mia torta ha rischiato il crollo in più di un'occasione.

Ma tutto è bene quel che finisce bene. Sono stata agitata fino al momento della consegna, ma il suo sorriso mi ha illuminata (e tranquillizzata). Anche se i "bassorilievi" non erano proprio perfetti, la torta ha colpito nel segno: lui era felicissimo e ne ha mangiato tre fette :-) 





TORTA DI COMPLEANNO A SORPRESA 
(Ricetta tratta dal libro "La Torta che Vorrei" di Letizia Grella)

Ingredienti per il Pan di Spagna Grande (Tortiera da 24 cm di diametro)
6 uova
200 g di farina
200 g di zucchero
1 bustina di lievito per dolci (facoltativo)
burro per la teglia
Ingredienti per il Pan di Spagna Piccolo (Tortiera da 18 cm di diametro)
3 uova
100 g di farina
100 g di zucchero
1/2 bustina di lievito per dolci (facoltativo)
burro per la teglia
Procedimento
Mettere le uova nello sbattitore elettrico (realizzare i due Pan di Spagna separatamente!), aggiungere lo zucchero e sbattere il composto ad alta velocità. Fare montare bene per ottenere un composto molto spumoso: ci vorrà almeno mezz'ora per realizzare la giusta consistenza. Trasferire il composto in una ciotola, unire poco alla volta la farina setacciata al lievito, amalgamando molto lentamente e compiendo dei movimenti rotatori dal basso verso l'alto per incorporare aria e non smontare il composto. Chi è poco esperto può utilizzare il lievito per ottenere un impasto alto e soffice (io l'ho usato). Quando si avrà acquisito dimestichezza, andrà eliminato. 
Preriscaldare il forno a 150-170 °C, imburrare e infarinare la teglia e versarvi il composto. Infornare per circa 20-30 minuti (Pan di Spagna Piccolo - Pan di Spagna Grande). Per verificare la cottura infilare uno stuzzicadenti nel Pan di Spagna: se si ritira completamente asciutto è pronto. Sfornarlo rovesciandolo o aprendo la cerniera a seconda del tipo di teglia utilizzata.



Ingredienti per la Crema Pasticcera (per la farcia)
4 tuorli
100 g di zucchero
50 g di farina
1/2 litro di latte
la scorza grattugiata di un limone
estratto puro di vaniglia
ghiaccio
Procedimento
Mettere i tuorli nella casseruola in cui verrà cotta la crema, aggiungere lo zucchero e con la frusta mescolare bene, facendolo assorbire completamente. Aggiungere la farina setacciata, mescolare con cura e far assorbire completamente. Aggiungere il latte in cui sarò stato messo un cucchiaino di estratto di vaniglia a caldo, poco alla volta e facendolo assorbire ogni volta che verrà aggiunto. Unire la scorza di limone, mettere su fuoco basso e far cuocere, mescolando continuamente per non far attaccare la crema al fondo della pentola. Portare lentamente ad ebollizione, finchè la crema non si sarà addensata. Una volta raggiunta l'ebollizione, continuare a cuocere per circa 5 minuti. Togliere dal fuoco e ricoprire con la pellicola per alimenti, facendola aderire alle crema. Mettere a raffreddare in acqua fredda con ghiaccio per abbattere subito la temperatura.

Ingredienti per la Bagna
100 ml di acqua
50 ml di Alchermes
50g di zucchero
(per la bagna: fonte Giallo Zafferano. N.B. Non ho utilizzato tutta la bagna per evitare il collasso della torta) 



Ingredienti per la Farcitura e Copertura
1 kg di pasta di zucchero già colorata
Crema Pasticcera
Bagna per Pan di Spagna
Panna Fresca
Procedimento
Tagliare a metà ciascun Pan di Spagna. Bagnarlo con uno sciroppo a piacere, senza impregnarlo troppo, perchè altrimenti la torta potrebbe collassare sotto il peso della copertura di zucchero. Farcire con la Crema Pasticcera, con una spatola ricoprire il Pan di Spagna con un sottile strato di panna fresca montata livellando le eventuali imperfezioni. La panna serve da "collante per la pasta di zucchero. Mettere in frigorifero a rassodare prima di ricoprire con la pasta di zucchero per almeno 12 ore. 
Lavorare la pasta di zucchero aiutandosi con un sacchettino di garza pieno di fecola di mais per non farla attaccare alle mani e al piano di lavoro. Stendere la pasta con il matterello fino a raggiungere il diametro desiderato. Avvolgere la sfoglia di pasta attorno al matterello. Ricoprire la torta. Con le mani far aderire bene la pasta di zucchero alla torta. Usando una rotella taglia pizza, tagliare la pasta in eccesso. Levigare bene tutta la superficie della torta con una spatola e procedere alla decorazione. 

Assemblaggio della Torta a due Piani
Per l'assemblaggio della torta a due piani munirsi delle apposite cannucce di plastica o bastoncini di legno. Mettere una cannuccia vicina alla torta base e con una matita segnare l'altezza della torta. Ritagliare quattro cannucce dell'altezza della torta e infilarle al centro della torta base, inserendole fino in fondo in modo che non sporgano. Appoggiare sopra la torta più piccola e cominciare a decorare la torta.

Decorazione della Torta
Realizzare le decorazioni tagliando la Pasta di zucchero con i taglia biscotti della forma desiderare. Incollare le decorazioni bagnando con un po' d'acqua la pasta di zucchero utilizzando un pennellino.

43 commenti:

  1. Ma che bella, ti è venuta davvero benissimo! Compliementi sei stata molto brava!

    RispondiElimina
  2. IO IO IO ho studiato scienza delle costruzioni e tutto il resto....quindi sarò una brava cake designer?? Cioè mi stai dicendo che posso cambiare lavoro??? :-P

    RispondiElimina
  3. Ehm... primo esperimento? :) Tu sei bravissima!!! :D Se penso al mio primo esperimento mi viene da ridere, ti giuro! :D Questa torta è bellissima, ha dei colori che amo e che stanno benissimo insieme ed in più è a due piani! Mica uno scherzo per essere la prima volta!? :) Ti faccio i miei complimenti e ti incoraggio a continuare su questa strada perché hai talento e si vede che ti piace! :) Ho adocchiato quel libro da un po', vorrei prenderlo! Letizia Grella mi piace perché non cade mai nel kitch e in questo campo non è facile ;) Fare una torta per qualcuno non è facile, bisogna fare una torta che rispecchi il gusto di quella persona (ovviamente accordandosi con il nostro) e renderla felice... Il sorriso di qualcuno davanti ad un dolce o un piatto preparato è qualcosa di meraviglioso :) Tu ci sei riuscita alla perfezione! :) Un bacione e buon week end!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vale, grazie mille, troppo buona. Però voglio continuare a provare per migliorare. Effettivamente, nonostante i pasticci, mi è piaciuto tantissimo preparare e decorare questa torta.
      Sìsì quel sorriso è impagabile :-)
      Un abbraccio, a presto.

      Elimina
  4. ma è bellissima!!!! è un lavoraccio, tanti passaggi, tanti calcoli, tanta pazienza ma se il risultato è così ne vale la pena, per la soddisfazione finale e per la faccia di stupore della persona acui la dedichi...che davanti ad una torta così dovrebbe sentirsi importante, e lusingata!!!! la mia prima provca era una schifezza, infatti non ho più pensato di riprovare, oltre che per la demoralizzazione anche perchè ho odiato il sapore dolciastro della pasta da zucchero!!! ma le torte così decorate sono belle, stupenderrime, di effetto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille. Sì è stato troppo bello vedere la sua espressione.
      Io invece sono golosissima di dolci e mi piace anche il sapore della pasta di zucchero. So che molti non lo amano, ma io la mangerei a pezzetti, sono drogata di glucosio! :-)

      Elimina
  5. Complimentiii, favolosa! E poi spiegandola così dettagliatamente ho risolto molti dei miei problmi di esecuzione! Grazieeeee ^__^
    ciaooo e buona giornata :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta di essere stata utile. In caso di dubbi scrivimi!

      Elimina
  6. molto,molto brava...buon fine settimana:)

    RispondiElimina
  7. per essere il primo esperimento ti è riuscito molto bene!
    complimenti!
    trascorri un felice we!

    RispondiElimina
  8. Che BRAVA!!!!!! Intanto, Auguri al tuo fidanzato!!! Non sapevo fosse il suo compleanno :D !!! Forse il mio fidanzato si è dimenticato che era il compleanno del tuo, perchè non mi ha detto nulla :( !!(bellissima questa frase!!) E poi complimentoni a te per quest'opera! Immagino la tua cucina come un cantiere! Ti è venuta bene!! io non ho ancora avuto il coraggio di usare la pasta di zucchero...^.^ Un'ultima osservazione:visti i soggetti scelti, si vede che l'ha fatta una Sirenetta dalle pinne rosa! Un bacione e ancora tanti auguri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente il post è stato pubblicato in ritardo, il compleanno è stato ad inizio settembre! Comunque gli uomini per i compleanni sono un po' smemorati :-)
      Hai capito perfettamente, la torta è un omaggio alle nostre immersioni che ci mancano tanto!
      P.s. Ho sempre sognato essere una Sirenetta ;-)
      Un abbraccio!

      Elimina
  9. hai fatto proprio un bel lavoro! che pazienza, non sembrerebbe il primo esperimento. Aspetto di vedere le prossime.
    Brava :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, son felicissima di tutti questi bei commenti, sono veramente invogliata a riprovare e migliorare :-)

      Elimina
  10. Davvero bella per essere fra i primi esperimenti!
    Ciao, ficoeuva

    RispondiElimina
  11. è bellissima! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  12. ma bella!!!! fortuna che è un primo esperimento! complimenti.

    RispondiElimina
  13. non ho parole, sei bravissima!!!!!

    RispondiElimina
  14. Ma che meraviglia! Sei stata bravissima a realizzare una torta così bella la prima volta che ti cimentavi col cake designer. Anch'io quando cucino sto sempre a fare proporzioni. :-)
    Una fetta per me?
    Un bacio, buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi manca solo il pallottoliere in cucina ;-) Grazie!

      Elimina
  15. Che bella per essere la prima volta sei stata bravissima. Ti seguo con piacere. Se ti va passa a trovarmi. a presto. www.dolciarmonie.blogspot.it

    RispondiElimina
  16. sei stata molto brava sai...io sono negatissima con questi dolci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Troppi complimenti, sto per montarmi la testa... (scherzo!)

      Elimina
    2. ma dai te li meriti tutti...mi hai lasciato un commento che mi ha riempito di gioia...e sono aumentata qualche kilo...grazie!!

      Elimina
    3. O mamma, questi commenti hanno effetti collaterali gravi :-)
      Sono felicissima che ti abbia fatto piacere.

      Elimina
  17. L'esperimento è riuscito perfettamente! Complimenti! :)

    RispondiElimina
  18. che brava che sei! interessantissimo il tuo blog,mi sono unita cosi non perdo il contatto!spero ti faccia piacere e se vuoi passa da me ti aspetto, ciao! http://ledeliziedivanna.blogspot.it

    RispondiElimina
  19. La tua torta è una meraviglia. Bravissima!

    RispondiElimina
  20. Direi niente male x essere un primo esperimento!
    Continua così che vai bene!!!

    RispondiElimina