venerdì 31 maggio 2013

Risotto agli Asparagi Selvatici e Bottarga di Muggine e Oggettive Trascrizioni

Lui: "E' pronto? Ho fame!"
Lei: "Un minuto, devo fare le foto per il blog."
Lui: "Dai sbrigati!"
Lei: "Amore, ma non credi che dovremmo togliere la tovaglia a quadretti che copre la tavola? Mi sembra che si veda in trasparenza sotto la tovaglia bianca."
Lui: "Dai sbrigati!"
Lei: "Amore, ma non credi che nella foto si noteranno i quadretti della tovaglia che sta sotto?"
Lui:" No non si noteranno..."
Lei: "Sei sicuro?"
Lui: "Sì..."
Lei: "No, perchè mi sembra..."
Lui: "Mangiamo!"

Avete appena letto la trascrizione di un dialogo verificatosi nella mia cucina qualche tempo fa.  Onde evitare accuse di libera interpretazione dei fatti, lascio a voi i commenti sull'accaduto. So già che mi capirete.


RISOTTO AGLI ASPARAGI SELVATICI E BOTTARGA DI MUGGINE
Omaggio alla Sardegna (e a chi mi regala squisiti ingredienti...)

Ingredienti per 4 persone
16 pugni di riso (4 pugni per commensale)
1 scalogno
2 porri
300g di asparagi selvatici
bottarga di muggine grattugiata
1 bicchiere di vermentino di Sardegna
Procedimento
Preparare il brodo con la parte dura degli asparagi e due porri. Far appassire lo scalogno a fuoco lento con poco olio. Dopodichè unire il resto degli asparagi tagliati a tocchetti. Quando saranno ben rosolati, unire il riso facendolo tostare, poi bagnarlo con un bicchiere di vino bianco. Dopo che il vino sarà sfumato, bagnare poco a poco il riso con il brodo. A cottura quasi ultimata mantecare con due cucchiaini di bottarga grattugiata. Servire molto caldo, guarnendo il piatto spolverizzando ancora un poco di bottarga.


Questo risotto è frutto del bottino che ho portato a casa, dopo la mia ultima visita in Sardegna a casa della famiglia di Lui (sì Lui, proprio quello che non vuole farmi fare le foto ai piatti perchè ha troppa fame...). Asparagi selvatici raccolti con qualche difficoltà (forse qualcuno si ricorderà della mia avventura raccontata qui), bottarga di muggine e Vermentino. Con questi ingredienti il risultato è assicurato!



11 commenti:

  1. Dai bisogna pur capirli... del resto è vero che grazie al blog mangiano sempre benissimo, però mai che possano gustarsi il loro fantastico piatto in santa pace. Certe volte mi dispiace, ma solo ogni tanto ;-)
    Uff voglio trovare degli asparagi selvatici anche io!
    Bacioni

    RispondiElimina
  2. Rido. Dialoghi così, da tre mesi a questa parte, avvengono quasi ogni giorno qui da me... :-) A volte sono ancora più lunghi e argomentati, perchè non mollo presto... se devo fotografare e devo essere soddisfatta, non sento ragioni! :D

    RispondiElimina
  3. hahahahahahahahahah! Follia blogger, non preoccuparti sei in buonissima compagnia ;-) Tranquilla, non si vedono i quadretti.

    RispondiElimina
  4. Dura la vita del foodblogger, ma ancora di più di chi gli sta vicino! Però poi ci riconsoliamo con questi piatti così appetitosi!!!

    RispondiElimina
  5. Ahahahah ho ben presente questo genere di dialoghi, è il motivo per cui nel mio blog ci sono più ricette dolci che salate. In realtà cucino molto di più salato, ma i dolci hanno la pazienza di aspettare, possono essere cucinati in piena notte e fotografati al mattino, mentre un piatto di pasta o di carne, ad esempio, se lo rubi per fotografarlo rischi che ti addentino un braccio XD

    A presto
    Gialla

    RispondiElimina
  6. Sembrano i discorsi della mia cucina...e questa la mia faccia U.U ogni volta! oppure questa -.- che noiosi!! non hanno pazienza per noi artisti-chef!! buono il risotto. Un bacione

    RispondiElimina
  7. ahahah fantastico ma da me avviene il contrario.
    Spesso l'omone dice: hai fatto la foto? fai vedere. dai fai così.
    Ed io...ma ho fameeeeeeeeeeeeeeee
    Eh :D
    D'altra parte davanti a piatti come questo risotto come fai a dilungarti troppo!
    Baciniiiiiii

    RispondiElimina
  8. Poveri mariti e fidanzati! Quanta pazienza!
    Chi non avrebbe voglia di divorare subito un piattino così? :)
    Un bacione!

    RispondiElimina
  9. Leggendo il commento pensavo che avessi ripreso a postare. Come stai? Mi mancano i tuoi post!
    Un bacio

    RispondiElimina